Torta Beatrice La cucina della pasta fresca Antonella cucina con Alessandra Spisni Ingredienti: 500g di farina 25g di lievito di birra 2 cucchiai di zucchero Scorza grattugiata di limone 1 pizzico di sale 2 uova 250g di panna fresca 500g di cioccolato bianco 1 vasetto di crema di nocciola Per la glassa: 300g di zucchero Le Maestre di Cucina più di un'ora Dessert Difficile ALESSANDRA SPISNI Procedimento: In una terrina sciogliere il lievito con lo zucchero e le uova e aggiungere il limone, il sale, 200g di panna e mescolare fino a ottenere un composto omogeneo. Unire la farina e mescolare per ottenere un impasto morbido ed elastico; se occorresse aggiungere anche la panna rimasta. Lasciare lievitare coperto perché non faccia la crosta a contatto con l'aria. Trascorsa un'ora circa, stendere la pasta su un tagliere ben infarinato e, prestando attenzione a non far attaccare la pasta al matterello, ridurla a una sfoglia di circa mezzo cm di spessore. Tagliare la sfoglia ottenuta, con il coltello o la spronella, a strisce larghe almeno due dita, tante quante ne vengono. Spalma su ogni striscia un velo di crema di nocciole fino a mezzo cm dal bordo, e tagliare ogni striscia per ottenere diversi rettangoli lunghi circa un palmo. Al centro di ogni rettangolo distribuire il cioccolato bianco fatto a pezzi. Prendere ogni rettangolo e arrotolarlo su se stesso tenendo in centro il cioccolato bianco, chiudendo bene le estremità,in modo che non rimangano buchi. Allineare i "pacchettini" ricavati all'interno di una tortiera, distanziati leggermente (una volta gonfi dovranno formare una torta unica). Mettere i pacchettini a raddoppiare di volume coprendo la tortiera con una pellicola. Infornare a 200° e abbassare a 170°, cuocere per circa mezz'ora e appena tolta dal forno coprirla con una glassa fatta con 300 g di zucchero e pochissima acqua. Lasciare raffreddare prima di rimuovere la torta dallo stampo. Procedimento:
In una terrina sciogliere il lievito con lo zucchero e le uova e aggiungere il limone, il sale, 200g di panna e mescolare fino a ottenere un composto omogeneo.
Unire la farina e mescolare per ottenere un impasto morbido ed elastico; se occorresse aggiungere anche la panna rimasta. Lasciare lievitare coperto perché non faccia la crosta a contatto con l’aria.
Trascorsa un’ora circa, stendere la pasta su un tagliere ben infarinato e, prestando attenzione a non far attaccare la pasta al matterello, ridurla a una sfoglia di circa mezzo cm di spessore. Tagliare la sfoglia ottenuta, con il coltello o la spronella, a strisce larghe almeno due dita, tante quante ne vengono. Spalma su ogni striscia un velo di crema di nocciole fino a mezzo cm dal bordo, e tagliare ogni striscia per ottenere diversi rettangoli lunghi circa un palmo.
Al centro di ogni rettangolo distribuire il cioccolato bianco fatto a pezzi. Prendere ogni rettangolo e arrotolarlo su se stesso tenendo in centro il cioccolato bianco, chiudendo bene le estremità,in modo che non rimangano buchi.
Allineare i “pacchettini” ricavati all’interno di una tortiera, distanziati leggermente (una volta gonfi dovranno formare una torta unica).
Mettere i pacchettini a raddoppiare di volume coprendo la tortiera con una pellicola.
Infornare a 200° e abbassare a 170°, cuocere per circa mezz’ora e appena tolta dal forno coprirla con una glassa fatta con 300 g di zucchero e pochissima acqua.
Lasciare raffreddare prima di rimuovere la torta dallo stampo.

]]>