Marina - Nina Soldano

Marina

Bellissima e avvenente, Marina è la madre di Elena, nonché ex-moglie del cugino stretto di Raffaele, Rocco Giordano, che ha ormai da anni lasciato la famiglia. È una donna spigliata e brillante, dotata di una verve travolgente che cattura immediatamente chi le sta intorno. Ad una prima impressione, infatti, riesce simpatica, ma alla lunga alcuni aspetti eccessivi e poco trasparenti del suo carattere finiscono col venir fuori. Profondamente convinta che la bellezza sia un'arma da "spendere" e sfruttare, Marina ha nei confronti degli uomini un atteggiamento seducente e conquistatore. Ama in generale stare al centro dell'attenzione e può essere spietata con chi prova a sfidarla sul suo stesso terreno. In passato ha avuto velleità artistiche e ha cercato di sfondare nel mondo dello spettacolo, partecipando a diversi concorsi di bellezza. La gravidanza ha contribuito in maniera decisiva al tramonto dei suoi sogni di gloria ed è forse questo uno degli elementi più importanti che entrano in gioco nella forte ma non consapevole competizione che vive con la figlia. Un'attenta alimentazione ed un metabolismo miracoloso sono alla base del suo più che invidiabile aspetto fisico. Ama spendere e condurre una vita agiata, per cui il benessere economico ricopre un posto molto alto nella sua personale scala di valori. E infatti nelle sue mire è subito entrato Roberto Ferri, il giusto concentrato di perfidia e danaro per lei. Ma il temuto imprenditore di Palazzo si rivela una delusione per lei che, in seguito al tragico incidente subito e al matrimonio fallito, Marina decide di scindere il suo matrimonio ricavando il massimo dei vantaggi. Un imprevisto rallenta il suo cammino: ritrovare il figlio Lorenzo le cambia la vita, anche se non il carattere. Ma il vero incontro della sua vita Marina lo fa con Riccardo Ranieri, imprenditore di enorme successo e uomo facoltoso che sposa e che presto passa a miglior vita rendendola finalmente ricca e piena di potere. Ed è così che Marina torna nella vita di Roberto e tutto sembra andare per il meglio, ma il destino sembra riservare solo grandi traumi e gesti sconsiderati per Marina: dopo aver scoperto un tradimento del suo uomo e aver tentato di uccidere Greta, Marina ha vissuto in balia della giustizia e di un ospedale giudiziario dove è stata rinchiusa a lungo insieme ad una ragazza di cui comincia a prendersi cura, Ilaria. Una volta fuori, Marina ha cercato di ricostruire la sua vita con un uomo incontrato per caso, ma che in realtà nascondeva la sua vera identità: Flavio era il fratello di Greta. Una storia intensa e travagliata, che si conclude con la morte di lui. Da allora Marina vive un periodo di grande fragilità che sembra trovare un’ancora di salvezza nel suo affetto per Ilaria e in una breve ma intensa relazione con Aurora, la madre lesbica della ragazza. La relazione finisce nel silenzio dopo un susseguirsi di consequenziali scandali e l’insicurezza di Marina. E poi, una fatalità ha portato Ferdinando nella sua vita che con il suo brio scioglierà tutte le sue difese.

Nina Soldano

Donna di grande azione creativa, Nina è sempre in movimento, pronta ad agire e reggere ben salde le redini della sua vita. Appena diciottenne ha deciso di inseguire il sogno che aveva colorato tutta la vita fino ad allora trascorsa e partire alla volta di Roma: sin da piccola, infatti, Nina guardava i suoi idoli, Bett Davis, Lara Turner e altre, e correva nella sua stanza a ripetere davanti allo specchio le battute appena ascoltate. Arrivata a Roma, con il sorriso e l'incoscienza della sua giovane età, si è presentata alla Lancio Fotoromanzi e una settimana dopo il provino è stata presa. Dai fotoromanzi alla televisione con Pippo Baudo, un battesimo fortunato, come zingara di “Fantastico 6”. In seguito Arbore l'ha scelta come Miss Sud per Indietro Tutta durante una selezione di 100 ragazze. Le esperienze con Baudo e Arbore sono state molto importanti per Nina, ma il suo pallino rimaneva sempre il cinema. Il debutto cinematografico è arrivato con La notte degli squali, con Treat Williams e diretto da Tonino Ricci, e da allora tante produzioni di successo per lungo- e cortometraggi per cinema e televisione: Berlino 39, diretto da Sergio Sollima, Punti di vista, diretto da Paopei Andreoli, Ponte Milvio, Opera Prima per la regia di Roberto Meddi, Disperatamente Giulia, un gran debutto televisivo che l'ha vista al fianco di Tany Welch, Laura Antonelli e Fabio Testi nel primo tentativo di lunga serialità diretto da Enrico Maria Salerno, Donna d'onore, diretto Stuart Marcolin in presa diretta in inglese, Incantesimo I e II, Ricominciare 1, 2 e 3, diretti da Vincenzo Verdecchi, Un caso di coscienza, per la regia di Luigi Perelli, Casa Famiglia 2, diretto da Riccardo Donna e Tiziana Aristarco, Il Giudice Mastrangelo, Notti sul ghiaccio e tanti altri. L’8 marzo 2012 ha ricevuto un premio dall’altra parte dell’oceano di cui andar proprio fieri: l’AICNY l’ha incoronata Personaggio dell’anno. Entusiasta nel lavoro e nella vita, Nina è felicemente fidanzata con Teo, conosciuto sul web un po’ per caso e il loro amore ha sbancato tutti quelli che non avrebbero creduto nella loro unione. Nel tempo libero, Nina ama aiutare gli amici ad arredare casa, leggere in particolar modo saggi di psicologia e dedicarsi al suo angolo verde a casa.

© RAI 2013 - P.Iva 06382641006 - Tutti i diritti riservati - Engineered by RaiNet