Radio2 RADIO2 LIVE

Schif Parade

I cibi che creano dipendenza

Colore di sale

Gli scarti da non scartare

I consigli per sprecare meno

Vale 143 miliardi di euro ogni anno lo spreco alimentare nei Paesi dell’Unione europea. Negli Stati di Ue ben 88 milioni di tonnellate di alimenti finiscono buttati ogni anno, e il soggetto che contribuisce maggiormente allo spreco alimentare sono le famiglie con 47 milioni di tonnellate, vale a dire il 70% dello spreco alimentare europeo derivante dal consumo domestico, dalla ristorazione e dalla vendita al dettaglio.

E’ quanto emerge dai dati elaborati nell’ambio del progetto Fusions varato dalla Commissione europea e diffusi dal fondatore di Last Minute Market, Andrea Segrè, docente di Politica agraria internazionale e comparata all’Università di Bologna.

 

Ecco qualche consigli pratici per sprecare meno

1. prendere l’abitudine di avere un menù di massima per la settimana: è il sistema migliore per assicurare una buona rotazione degli alimenti e fare solo gli acquisti necessari

2. fare sempre la lista della spesa: è necessario essere mirati negli acquisti e non lasciarsi incantare dalle offerte quando non sono necessarie e soprattutto riguardano prodotti facilmente deteriorabili

3. acquistare gli alimenti man mano che si desidera consumarli e nella quantità giusta:

4. controllare quotidianamente il frigo e settimanalmente la dispensa: il consumo degli alimenti presenti deve essere prioritaria

5. imparare a conservare gli avanzi: riponendo un cibo subito in frigo o congelandolo è facile mantenerlo in buone condizioni perché possa essere riutilizzato

6. imparare a riciclare gli avanzi:

7. verificare la scadenza degli alimenti: il “consumare preferibilmente entro.. ” sta ad indicare che il prodotto, se non ha modificato le sue caratteristiche organolettiche, può essere utilizzato anche oltre la data indicata (del resto il Last Minute Market si basa proprio su questo)

8. imparare a raccogliere in differenziata l’umido che si produce: a questo punto si dovrebbe trattare solo di piccole quantità di scarti.


 

Rai.it

Siti Rai online: 847