GazzetTinto

Borsa valori nutrizionali

La nutrizionista

    » Segnala ad un amico

    Rubriche: La Nutrizionista



    Procedimento:

    Siamo nella settimana della lotta contro i tumori e con la nostra borsa valori nutrizionali vediamo gli alimenti che ci aiutano a combattere i radicali liberi facendo scendere il nostro spread (cioè la differenza tra la salute ottimale e la nostra).

    I RADICALI  LIBERI sono prodotti di scarto del nostro organismo. Si formano quando produciamo energia e, se in eccesso, possono essere tossici e dannosi per le nostre cellule.  Possiamo contrastare i radicali liberi con un’alimentazione ricca di ANTIOSSIDANTI come: vitamine (A,C,E), minerali, flavonoidi, carotenoidi e acidi grassi omega 3.  Gli alimenti da preferire sono: CEREALI INTEGRALI, LEGUMI, VERDURA E FRUTTA, SEMI OLEOSI E OLI VEGETALI CRUDI (olio evo e di germe di grano).
    IN CLASSIFICA OGGI vegetali con un alto potere antiossidante definito ORAC (capacità di catturare i radicali liberi e proteggere le cellule dal danno ossidativo).  Secondo molte ricerche, per una buona protezione antiossidante dell’organismo il quantitativo minimo di ORAC da assumere ogni giorno e’ pari ad almeno 2000 unità.  Cinque porzioni al giorno di frutta e verdura apportano ca. 5000 unità ORAC, più che sufficienti per proteggersi dall’attacco dei  radicali liberi in eccesso. Vediamo i migliori vegetali di stagione con potere antiossidante (ORAC).

    1) CARCIOFO: 150gr = 9828 Unità ORAC
    Protegge dai radicali liberi perché contiene Provitamina A, Vit. C, Calcio, Ferro.
    “Frutto dell’eterna giovinezza” per METALLOTIONINE,  potenti antiossidanti

    2) SUCCO DI UVA NERA: un bicchiere = 5216 unità orac, un grappolino = 569 unità orac
    AZIONE ANTIRADICALI  per  i flavonoidi e in particolare l’antocianina, la proantocianidina e il resveratrolo che  è stato indicato come un fattore attivo di protezione dall’arteriosclerosi ed inibisce la produzione di fattori coinvolti  anche nella diffusione di metastasi tumorali. Secondo recenti studi il resveratrolo ha  una potente attività antiossidante in riferimento ai suoi potenziali effetti antitumorali.
    AMPELOTERAPIA= CURA DELL’UVA


    3) SPINACI(+ SIMBOLO BAMBINI): una tazza di spinaci cotti = 2042 unità
    orac= 1 tazza cavolo verde cotto          1 piatto di spinaci crudi = 182 unità orac
    Ricchi di acido folico,vitamina E, carotenoidi ,vitamina C (se crudi)
    Ferro poco  assimilabile per acido ossalico ma il limone per vit.C ne favorisce assorbimento-contengono LUTEINA che proteggere la salute degli occhi (cataratta)
    Ricchi di fibre e cellulosa che stimolano la motilità intestinale

    4) CURCUMA – CUMINO: curcuma=1 cucchiaino da caffe’= 1 grammo = 1271 unità orac ; cumino=   1 grammo (gr)=504 unità orac
    Curcumina: potente antiossidante con proprietà antitumorali e carvone molecola antiradicali (oltre a vitamine gruppo b e vit. C).


    5)CARNE BRUCIATA
    AUMENTA lo Spread SE aumentano i Radicali Liberi per ACRILAMMIDE, sostanza che si forma durante la cottura ad alte temperature, oltre 120°, soprattutto negli alimenti ricchi di amido (es. patatine fritte).  Gli alimenti cotti alla brace BRUCIACCHIATI sono buoni e poveri di grassi MA se non facciamo bene la cottura e usiamo carbonella e soprattutto diavolina (spesso usata per accendere la brace) possono aumentare i radicali liberi.   
    Per questo, meglio non esagerare nel mangiare alimenti cotti alla brace o, almeno, eliminiamo dagli alimenti la parte più bruciata. La cottura su pietra lavica è altrettanto dietetica ma non è rischiosa.