Logo Rai3


Solisti

Natalia Gutman

violoncello

Nata a Kazan, in Russia, ha studiato con il nonno Anisim Berlin, violinista e allievo di Leopold Auer, e Galina Kozolupova. Allieva prediletta di Rostropovič al Conservatorio di Mosca dal 1964, nel 1967 ha vinto il Concorso della ARD di Monaco di Baviera. Da allora ha iniziato una brillante carriera internazionale, che l’ha portata a collaborare con tutte le maggiori orchestre del mondo. Ospite regolare dei più prestigiosi festival, ha collaborato con direttori d’orchestra quali Claudio Abbado, Wolfgang Sawallisch, Riccardo Muti, Bernard Haitink, Guennady Rozhdestwenskij, Yuri Temirkanov, Kurt Masur e Sergiu Celibidache. I suoi abituali partners cameristici sono stati Svjatoslav Richter, Isaac Stern, Martha Argerich, Yuri Bashmet, Elisso Virsaladze.

Nel 2002 ha suonato a Milano con la Filarmonica della Scala diretta da Gary Bertini. Nel 2003 è stata protagonista di una lunga e acclamata tournée in Giappone. Nel 2006, a centocinquant’anni dalla scomparsa dell’autore, ha eseguito il Concerto in la minore di Robert Schumann a Milano, Valencia, Colonia, Londra, Taipei e Firenze. Nel 2007, a Siviglia, ha nuovamente suonato il Concerto di Schumann sotto la direzione di Claudio Abbado con la Simon Bolivar Youth Orchestra al Festival Iberoamericano.

Nel maggio del 2005 ha ricevuto per mano del presidente Köhler la piu alta onorificenza tedesca, il Bundesverdienstkreuz 1. Klasse e nel 2006 è stata nominata membro del Royal College of Music di Londra. Con la Royal Philharmonic Orchestra e Yuri Temirkanov ha inciso i due Concerti di Šostakovič per RCA/BMG Ariola. Con la Philadelphia Orchestra e Sawallisch ha inciso per EMI il Concerto per violoncello di Dvořak, e con la London Philharmonic diretta da Kurt Masur i Concerti di Schumann e di Schnittke. Sempre per EMI ha recentemente inciso le composizioni cameristiche di Schumann con Martha Argerich e Mischa Maisky.

Natalia Gutman suona un Guarneri del Gesù datato 1731, generosamente affidatole da Seacross Management Ltd. Strings Unlimited.

Rai.it

Siti Rai online: 847