Rosa di salmone e spada all'emulsione di mandarino e uva rosata Il maestro in cucina Sergio Barzetti Ingredienti: Ingredienti per 6 persone: 360g circa di carpaccio fine di salmone 360g circa di carpaccio fine di pesce spada N°2 mandarini 80g. di uva rosata senza semi 100g insalatina novella mista (soncino, radicchio, indivia belga) 6 cucchiai da tavola d'olio extra vergine d'oliva sale q.b. Sergio Barzetti Facile Secondi Il Maestro di Cucina 20 Min Procedimento: Scegliere preferibilmente carpaccio di pesce fresco (che si può trovare in commercio, o far preparare dalla pescivendolo di fiducia). Foderare una teglia con carta da forno bagnata e strizzata e su di questa posizionare le lamelle di pesce spada e di salmone, arcuandole con le dita e disponendole in senso circolare una accanto all'altra, alternandole a piacimento. Proseguendo in questo modo, creare delle rose del diametro di 11 cm circa. Condire le rose con un filo d'olio e infornare per circa 6/8 minuti a 200 °C. Lavare e spremere i mandarini, emulsionare il succo con 6 cucchiai d'olio, 8 acini d'uva e un pizzico di sale. Lavare ed asciugare l'insalatina e sistemarla sul fondo dei piatti. Sfornare le rose, posizionarle sui piatti, guarnire con i rimanenti acini d'uva, tagliati a metà, condire con la salsa precedentemente preparata poco prima di servire. Procedimento:

Scegliere preferibilmente carpaccio di pesce fresco (che si può trovare in commercio, o far preparare dalla pescivendolo di fiducia).
Foderare una teglia con carta da forno bagnata e strizzata e su di questa posizionare le lamelle di pesce spada e di salmone, arcuandole con le dita e disponendole in senso circolare una accanto all’altra, alternandole a piacimento.
Proseguendo in questo modo, creare delle rose del diametro di 11 cm circa.
Condire le rose con un filo d’olio e infornare per circa 6/8 minuti a 200 °C.
Lavare e spremere i mandarini, emulsionare il succo con 6 cucchiai d’olio, 8 acini d’uva e un pizzico di sale.
Lavare ed asciugare l’insalatina e sistemarla sul fondo dei piatti.
Sfornare le rose, posizionarle sui piatti, guarnire con i rimanenti acini d’uva, tagliati a metà, condire con la salsa precedentemente preparata poco prima di servire.

]]>