[an error occurred while processing this directive]
[an error occurred while processing this directive]

I baci mai dati - SPECIALE

Una normale "esplosione" di famiglia

    » Segnala ad un amico
    • Regia: Roberta Torre
    • Seneggiatura: Roberta Torre, Laura Nuccilli
    • Cast: Donatella Finocchiaro, Pino Micol, Giuseppe Fiorello, Gabriella Saitta, Lucia Sardo, Piera Degli Esposti
    • Produzione: Nuvola Film, Rosettafilm
    • Genere: Drammatico
    • Anno: 2010
    • Data di uscita: 29 aprile 2011
    • Nazionalità: Italia
    • Distribuzione: Videa-CDE

    Sinossi

    Estate. La periferia infuocata di una città del sud: Librino, Catania, una grande città nella città, di quelle costruite senza misura d’uomo da perfidi architetti giapponesi.
    Manuela, tredici anni, e la sua famiglia: Rita la madre, un’esistenza strappata a morsi alle delusioni, Marianna la sorella bella e intoccabile, Paris Hilton di periferia e Giulio il padre, un fallito di talento. Più che una famiglia una bomba a orologeria.

    Manuela corre sul suo vecchio motorino e per la testa ha solo due cose: Giuseppe, il ragazzo che le piace, e realizzare i suoi sogni.

    Manuela corre ma si sa che non può andare molto lontano, le strade della periferia di Librino sono una strana commistione di passato e futuro almeno fino a quando un giorno la Madonna non la vede….

    Cioè in realtà è una statua della Madonna, ma in questo caso facciamo che sia lo stesso. È Dio che entra nella sua vita? Lei non lo sa e forse neppure noi riusciamo a capirlo fino alla fine. Certamente si trova spiazzata, quando dopo aver fatto credere per gioco a una sua capacità miracolosa, se ne trova invischiata fino al collo e conosce un universo che mai aveva immaginato. Entrano in casa sua tutte queste persone bisognose, donne e uomini disperati e speranzosi, tutti hanno un desiderio da esaudire, una mancanza da colmare e chiedono aiuto proprio a lei. Una ragazzina di tredici anni che vuole pensare solo a fare all’amore con Giuseppe, che invece non la ama per niente.

    Manuela sperimenta un universo che neppure immaginava esistesse e se ne stava rannicchiato proprio di fronte a casa sua. Ed è un bel problema, pensa lei, come poterli rendere felici, come poter realizzare tutti quei desideri…neppure una bacchetta magica basterebbe, e così per Manuela passare dalla favola all’incubo è un attimo…

    Ma poi avviene il Miracolo, avviene suo malgrado e avviene per davvero. È un miracolo che trasforma tutti i baci non dati in veri baci. Il miracolo sarà quello di una madre e una figlia che si trovano senza essersi mai davvero conosciute prima e sperimentano una nuova nascita. Rita e Manuela si baciano per la prima volta in mezzo a uno stradone di periferia e da lì tutto cambia. Non c’è più bisogno della statua della Madonna, il miracolo è avvenuto di già…