GazzetTinto

[an error occurred while processing this directive]

Le mie lattughine ripiene alla genovese

Caccia al cuoco Ivano Ricchebono

    » Segnala ad un amico

    Tempo di preparazione: 10 Min
    Difficoltà: Facile
    Rubriche: Caccia al cuoco
    Tipologia: Secondi

    Ingredienti: 3 foglie di lattuga, 1 uovo, 1 calamaro, mollica di pane q.b., olio extravergine di oliva q.b., burro q.b., 1 scalogno, 1 carota, crostini di pane abbrustolito q.b., maggiorana q.b., brodo di pesce q.b., latte q.b., pecorino grattugiato q.b., basilico q.b., farina di riso q.b., zenzero fresco q.b., ghiaccio q.b.

    Procedimento:

    Preparare un brodo di pesce con una lisca, una carota e una cipolla.
    Tagliare il calamaro a pezzetti e farlo rosolare in olio e burro. Tritarlo finemente al coltello. Mettere la mollica di pane in una ciotola con il latte per farla ammorbidire.
    Preparare il ripieno con il calamaro, il pane, la maggiorana tritata e l’uovo.
    Riempire tre belle foglie di lattuga precedentemente scottata e chiuderle cercando di stringere bene i bordi. Tuffare le lattughine ripiene nel brodo caldo e lasciarle cuocere per qualche minuto. Nel frattempo, preparare la tempura di basilico con la farina di riso e il ghiaccio. Friggere il basilico in olio ben caldo.
    Mettere il brodo in un piatto fondo e poggiarvi le lattughine ripiene. Guarnire con la tempura di basilico e i crostini di pane.