#BookSelfie

Foto di scena

Puntate

Tranquillo Prof, la richiamo io
e
Da grande voglio fare il premier

Giovanni Mura
Ed. MinimumFax

 - Ragazzi, oggi ho pensato di fare un approfondimento a cavallo tra attualità, informatica, filosofia e videogiochi...

- Prof, noi vorremmo che spiegasse storia.

Le interrogazioni, i compiti, il tempo che non passa mai, sono gli incubi di qualunque studente. Tranne che in questo libro, dove è il professore a non essere preparato. Nato su Facebook e diventato molto rapidamente un fenomeno virale, Tranquillo prof, la richiamo io racconta di un docente non autorevole, spaventato, in cerca di riconoscimento, alle prese con degli studenti straordinariamente precisi, attenti, consapevoli del proprio ruolo. Attraverso telefonate, mail, sms, appuntamenti in chat, si srotola una divertentissima quanto atipica e struggente storia d'amore: con tanto di innamorato respinto (il prof), amata sfuggente (la classe), attacchi di gelosia (per la supplente) e paura dell'abbandono (ogni volta che una vacanza si avvicina)... Sembra il mondo alla rovescia, invece è la rappresentazione clinica della crisi dei presunti adulti, personaggi fragili e alla deriva. Una tragicommedia surreale. Una buffissima operetta morale.

 

 

 

 

 

Di solito a parlare e a scrivere sui bambini sono i maestri, gli esperti, i professori universitari. Ma perché non lasciare la parola ai più piccoli? Ai bambini che, con le loro domande e le risposte, spesso sono capaci di sorprenderci. Per la prima volta un maestro e un allievo si confrontano sul mondo in cui vivono, con un dialogo fatto di incontri, telefonate, lettere, passeggiate che diventa una lezione di vita per entrambi.

Il maestro Alex Corlazzoli e Mattia Costa, suo ex alunno, guardano a ciò che avviene tra i banchi, a ciò che accade nel nostro Paese, alle speranze della generazione digitale, all’amore, l’amicizia, la memoria, la politica. Una confidenza nata giorno per giorno, cominciata sui banchi di scuola, e proseguita guardando fuori dalla finestra, sognando un mondo diverso. In questo dialogo alunno-maestro non ci sono compiti e verifiche di storia e matematica, ma le curiosità di un ragazzo che cerca qualche risposta nel suo maestro. 

Sai maestro che… è l’incontro tra due generazioni, quella di insegnanti che cercano quotidianamente di migliorare la scuola italiana e quella di ragazzi sbarcati su un pianeta senza cabine telefoniche, con una valigia colma di sogni.

Rai.it

Siti Rai online: 847