Paella mista Indovina chi viene a pranzo? David Povedilla Ingredienti: 120 g di olio extravergine di oliva 150 g di passata di pomodoro 2 spicchi di aglio 400 g di riso Bomba (spagnolo) o Arborio 1 l di brodo di pesce zafferano q.b. 2 ñoras (peperoni secchi spagnoli - facoltativi) 25 g di sale 150 g di calamari 80 g di mazzancolle sgusciate 100 g di tonno fresco 120 g di petto di pollo 200 g di costine di maiale 100 g di chorizo fresco (salsiccia tipica spagnola - facoltativa) 180 g di fagiolini 120 g di piselli 200 g di peperoni 200 g di cozze 400 g di gamberoni 100 g di vongole veraci Per il brodo di pesce: 1 carota 1 porro 1 cipolla bianca 1 pomodoro 100 g di sedano 400 g di lische, teste e ritagli di pesce 50 g di olio extravergine di oliva 1,5 l di acqua 3 foglie di alloro 3 spicchi di aglio 10 g di chiodi di garofano 15 g di pepe nero in grani Per guarnire: prezzemolo q.b. 1 limone Primi Piatti Indovina chi viene a pranzo Procedimento: Preparare il brodo di pesce. In una pentola con dell'olio extravergine inserire tutte le verdure tagliate e gli scarti del pesce. Rosolare bene, aggiungere l'acqua, portare ad ebollizione quindi cuocere per circa 30-40 minuti in modo da ottenere un fumetto.Mettere l'olio nella "paella" (padella tipica spagnola), unire la passata di pomodoro, il sale e l'aglio schiacciato. Far soffriggere per un minuto quindi eliminare l'aglio e tenerlo da parte. Unire una dadolata di verdure e successivamente il petto di pollo tagliato a cubetti, le costine di maiale tagliate anch'esse a cubetti e poi infornate a 200° per 20 minuti, il chorizo tagliato a fette piuttosto spesse ed infine il calamaro tagliato ad anelli, le mazzancolle sgusciate ed il tonno tagliato a cubetti. Mescolare con un cucchiaio fino a completa doratura quindi unire il riso e mescolare nuovamente. Nel frattempo, pestare in un mortaio lo zafferano con la ñora e l'aglio scartato precedentemente. Versare il brodo, unire il pesto ottenuto e poi incorporare le cozze, i gamberi e le vongole.Far bollire a fuoco vivo per 3 minuti, abbassare la fiamma e lasciar evaporare il brodo (per circa 15 minuti). Evitare di mescolare durante la cottura in modo da ottenere il tipico "socarrat" (la crosticina formata dal riso). Lasciar riposare la paella e, una volta pronta, guarnire con il prezzemolo ed il limone tagliato a spicchi. Procedimento:
Preparare il brodo di pesce. In una pentola con dell’olio extravergine inserire tutte le verdure tagliate e gli scarti del pesce. Rosolare bene, aggiungere l’acqua, portare ad ebollizione quindi cuocere per circa 30-40 minuti in modo da ottenere un fumetto.Mettere l’olio nella “paella” (padella tipica spagnola), unire la passata di pomodoro, il sale e l’aglio schiacciato. Far soffriggere per un minuto quindi eliminare l’aglio e tenerlo da parte. Unire una dadolata di verdure e successivamente il petto di pollo tagliato a cubetti, le costine di maiale tagliate anch’esse a cubetti e poi infornate a 200° per 20 minuti, il chorizo tagliato a fette piuttosto spesse ed infine il calamaro tagliato ad anelli, le mazzancolle sgusciate ed il tonno tagliato a cubetti. Mescolare con un cucchiaio fino a completa doratura quindi unire il riso e mescolare nuovamente. Nel frattempo, pestare in un mortaio lo zafferano con la ñora e l’aglio scartato precedentemente. Versare il brodo, unire il pesto ottenuto e poi incorporare le cozze, i gamberi e le vongole.Far bollire a fuoco vivo per 3 minuti, abbassare la fiamma e lasciar evaporare il brodo (per circa 15 minuti). Evitare di mescolare durante la cottura in modo da ottenere il tipico “socarrat” (la crosticina formata dal riso). Lasciar riposare la paella e, una volta pronta, guarnire con il prezzemolo ed il limone tagliato a spicchi.

]]>