radio3

Forlì - 10 giugno

Quarant'anni non bastano

I programmi del 1 novembre 2015


Domenica 1 novembre


La lingua batte – ore 10.45
Pasolini e la lingua italiana, con uno sguardo particolare all'uso del romanesco nella sua opera. In apertura, lo storico della Lingua Italiana alla Sapienza di Roma, accademico dei Lincei e della Crusca, Luca Serianni, che approfondirà la lingua dei romanzi. Lo scrittore  Alberto Garlini ci racconterà la passione di Pasolini per il calcio. Uno spazio particolare sarà dedicato al film "pasoliniano" di Claudio Caligari Non essere cattivo, candidato italiano all'Oscar. Sentiremo le voci degli sceneggiatori Giordano Meacci e Francesca Serafini, e del cantautore Riccardo Sinigallia, autore del brano A cuor leggero che chiude il film.

Zaza' ore 15.00
Puntata in diretta da Bari, sarà occasione per parlare di Pasolini etnografo.

La grande radio – ore 18.00
Pier Paolo Pasolini: poesia, cinema e impegno civile
Montaggio di interviste e dichiarazioni di P.P. Pasolini dall’archivio storico della radio.
Riascolta la puntata


Hollywood Party – ore 19.00
Il Cinema alla Radio  propone un intero ciclo dedicato a Pasolini: domenica 1 novembre, speciale sui tre film che costituiscono la cosiddetta ‘Trilogia della vita’ (DecameronIl Fiore delle Mille e Una notteI Racconti di Canterbury); inoltre, sul sito www.radio3.rai.it, è disponibile in podcast il cofanetto contenente Mamma Roma, Comizi d'amore, Accattone e Il Vangelo Secondo Matteo.
Scarica il cofanetto


Tutto esaurito! Il mese del teatro – ore 21.00
Manifesto per un nuovo teatro
40 anni dopo Pier Paolo Pasolini
con Gabriele Portoghese e le allieve dell’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica "Silvio d’Amico", Gloria Carovana e Zoe Zolferino
regia Fabio Condemi
supervisione di  Giorgio Barberio Corsetti
in collaborazione con l’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio d’Amico
In diretta dalla Sede RAI di Bologna Lorenzo Pavolini conduce uno speciale dedicato al teatro di Pier Paolo Pasolini con gli interventi di: Valerio Binasco, Stefano Casi, Guido Davico Bonino,  Elio De Capitani, Antonio Latella, Sandro Lombardi, Mario Martone,  Massimo Marino, Rossella Menna, Enrica Sangiovanni e Gianluca Guidotti (Archivio Zeta). 

Articoli Correlati