GazzetTinto

[an error occurred while processing this directive]

Impanadas di Alghero vs Empanadas

Anna contro tutte Anna Moroni Monica Elena Antoniazzi

    » Segnala ad un amico

    Tempo di preparazione: più di un'ora
    Tipologia: Primi Piatti
    Difficoltà: Difficile
    Rubriche: Anna contro tutte

    Ingredienti:

    Procedimento:

    Impanadas di Alghero
     
    250g. di farina 0
    250g. di semola
    150g. di strutto
    un bicchiere d’acqua calda salata.
     Per il ripieno:
    1 kg. di carne di maiale mista disossata
    50g. di lardo tagliato a fettine sottili
    due cucchiai di concentrato di pomodoro fatto in casa 
    pepe nero e bianco macinato
    2 chiodi di garofano macinato e un cucchiaino di semi di finocchio
    trito di aglio (1 spicchio) e prezzemolo
    olive in salamoia con finocchietto e alloro
    20 g di sale

    Impastate la farina con lo  strutto, spruzzando ogni tanto con le dita l’acqua salata. Lavorate per bene il composto fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo. Lasciare riposare per circa 30 minuti, quindi fatene  una grossa sfoglia  non troppo sottile e ricavatene dei dischi del diametro di 15 e di  10  centimetri. Quelli più grandi serviranno come base, quelli più piccoli  come coperchio.
    Tagliate la carne a dadini e conditela con il sale, qualche  chiodo di garofano e una macinata di pepe bianco e nero. Unite alla carne  un piccolo trito di aglio e prezzemolo. Mescolate bene la carne e amalgamate gli ingredienti. Unite il concentrato di pomodoro. Distribuite la  carne nei dischetti di pasta da 15 centimetri ,  guarnite sopra con una fettina di lardo e tre o quattro olive. Racchiudete il ripieno  con l’altro dischetto da 10 cm . Chiudete i bordi  arrotolando per bene. Infornate per circa 30 minuti in forno già caldo a 120°. Si consumano fredde oppure appena riscaldate in forno.

    Empanadas

    Ingredienti per 4 persone:
    Per il ripieno:
    200g di macinato di manzo
    400g di cipolle dorate
    origano q.b.
    paprika piccante q.b.
    cumino q.b.
    peperoncino q.b.
    1 uovo sodo
    4 olive verdi denocciolate
    1 uovo per spennellare
    sale q.b.
    olio extravergine di oliva q.b. Per la pasta:
    400g di farina “00”
    1 bicchiere di acqua
    2 cucchiai di olio extravergine di oliva
    amido di mais q.b.
    sale

    Procedimento:
    Tagliare finemente la cipolla e rosolarla a fiamma dolce con l’olio extravergine di oliva. Unire la carne, regolare di sale e portare a cottura. Aggiungere quindi l’origano, la paprika, il cumino e il peperoncino, amalgamare gli ingredienti e lasciar riposare il composto in frigorifero per almeno un giorno.
    Impastare la farina con l’acqua, l’olio e il sale, formare un panetto e lasciar riposare. Stendere la sfoglia, spolverare la superficie con l’amido di mais e ripiegarla più volte su se stessa. Stendere nuovamente la sfoglia e ricavare dei cerchi del diametro di 10-12 cm. Adagiare su ciascuno un po’ farcia, una fetta di uovo sodo e un’oliva, spennellare i bordi della sfoglia con l’acqua quindi piegare la pasta a forma di mezzaluna. Realizzare quindi el repulgue (la chiusura tipica della empanada ovvero, una volta sigillata tutta la mezza luna, chiudere da un estremo all’altro piegando più volte il bordo su se stesso fino ad ottenere il classico cordoncino).
    Spennellare con l’uovo sbattuto la superficie di ciascuna empanada quindi infornare per 20’ a 200°.
    Servire con un calice di vino tinto (vino rosso) e...Buen Provecho! (Buon appetito)